Articoli scelti
Home » Il Canada » Ambiente » Guida pratica per il Canada: il freddo inverno
Woman feeling cold in Canada

Guida pratica per il Canada: il freddo inverno

In un paese delle dimensioni del Canada, in cui ci vogliono diversi giorni per spostarsi in automobile da una costa all’altra, le condizioni meteorologiche possono variare enormemente da una regione all’altra. L’inverno a Toronto (Ontario) può essere mite come a Parigi (Francia); a Winnipeg (Manitoba) invece può essere davvero rigido, mentre a Victoria (British Columbia), all’estremità meridionale dell’isola di Vancouver, i campi da golf rimangono aperti tutto l’anno!

Che tipo di clima devo aspettarmi da dicembre e marzo?

Devi aspettarti importanti bufere di neve in tutto il Canada, con temperature abbondantemente sotto lo zero nelle Praterie Canadesi, in Ontario e Quebec. L’inverno nel Canada atlantico non è così temperato come nelle zone che si affacciano sul Pacifico.

Oltre a Vancouver e all’isola di Vancouver, posso aspettarmi un clima temperato in qualche altra zona del Canada?

Sì!

A Calgary e nella zona intorno all’Alberta meridionale, la gente esce di casa la mattina indossando giacconi imbottiti perché la temperatura è di -20°C, ma ritorna a casa nel tardo pomeriggio portandoli in mano perché la temperatura è salita fino a + 20°C. Questo fenomeno naturale, chiamato Chinook, dura comunque soltanto poche ore.

A Toronto, il vicino lago Ontario svolge un’azione moderatrice sul clima: ciò significa che le grandi bufere di neve che si abbattono nei quartieri all’estremo nord della città potrebbero non estendersi verso sud nelle aree più vicine al lago. Questo fenomeno è chiamato “Lake Effect” (“effetto lago”).

Come vengono riscaldate le abitazioni?

Le abitazioni canadesi hanno un sistema di riscaldamento centralizzato e i suoi costi possono essere elevati d’inverno considerando la quantità di combustibile necessaria per mantenere una temperatura interna di 19°C quando fuori ci sono -19°C. Considera questo possibile fattore aggiunto se affitti un alloggio. Il costo del riscaldamento (olio, metano, elettricità, acqua calda) potrebbe essere incluso nell’affitto, ma è sempre meglio chiedere conferma al proprietario di casa prima di firmare un contratto di locazione.

Come mi vesto d’inverno?

Durante l’inverno, i canadesi di solito si vestono “a strati”: una giacca invernale sopra ad un maglione, una camicia e, in alcuni casi, biancheria intima a manica lunga. Comunque, i canadesi badano anche allo stile! Potrai trovare vestiti invernali alla moda in una miriade di discount che vendono abbigliamento o in negozi di prodotti di seconda mano, senza dover essere costretti a spendere troppo. Nelle regioni più fredde, potresti voler acquistare guanti isolanti, e un cappello caldo. In effetti, anche se indossare un cappello (o un “toque”, come fanno molti canadesi) potrebbe spettinarti, è sempre meglio una “testa da cappello” che una testa congelata!

Se pensi di rimanere all’aperto a temperature inferiori ai 20°C, o esposto ad un vento freddo, copriti bene! La pelle umana, se esposta al freddo, può congelarsi in pochi minuti. Esponiti il meno possibile e cerca di evitare lunghe camminate. Se non puoi fare a meno di uscire, cerca spesso riparo al coperto per riscaldarti un po’.

Devo proprio rinunciare a uscire?

Assolutamente no! I canadesi di sicuro non s’ibernano. Certo, è importante vestirsi in maniera adeguata, ma molte città canadesi hanno creato collegamenti sotterranei nella loro rete di trasporti, e questo facilita molto gli spostamenti durante l’inverno.

Per quanto possa essere freddo, i canadesi sfidano il clima glaciale per gustarsi una serie di attività tipicamente invernali: lo sci (discesa e sci di fondo), il pattinaggio sulle piste all’aperto o sui laghi ghiacciati, escursioni su slitte trainate da cani e su motoslitte, la pesca sul ghiaccio, sono soltanto alcune delle attività che spingono i canadesi ad uscire di casa durante i mesi più freddi.

 

Hai domande? Scrivi qui sotto.