Articoli scelti
Home » Denaro » Tasse » Le tasse: amministrazione e storia
Canadian Provincial Taxes

Le tasse: amministrazione e storia

Amministrazione

Le imposte federali sono raccolte dal Canada Revenue Agency (CRA), precedentemente noto come “Revenue Canada” o “Canada Customs and Revenue Agency“.
Sotto il “Tax Collection Agreements”, il CRA raccoglie e rimette alle province:

  • imposte provinciali sul reddito personale per conto di tutte le province ad eccezione di Québec, in modo che le persone al di fuori del Québec presentino un solo blocco di moduli ogni anno per le loro imposte sul reddito federali e provinciali.
  • imposte sulle società per conto di tutte le province ad eccezione di Quebec e Alberta.

 

Il Ministère du revenu du Québec raccoglie la GST in Quebec per conto del governo federale, e le invia a Ottawa.
I governi provinciali di Nova Scotia, New Brunswick, Terranova e Labrador, British Columbia, Ontario da tempo non impongono più una Provincial Sales Tax (PST) separata e nelle province il governo federale raccoglie la Goods and Service Tax (GST) a un tasso superiore a quello delle altre province. Le entrate supplementari di questa Harmonized Sales Tax (HST) sono pagate dal governo federale alle cinque “harmonizing” province.

Storia

Quando la federazione canadese fu costituita nel 1867, la sezione 91(3) del British Nord America Act tentò di creare un governo federale con capacità praticamente illimitate di raccolta delle entrate. Il governo federale fu incaricato in particolare di costruire e difendere le linee ferroviarie con programmi dal costo molto elevato per quel tempo. Alle province furono dati poteri limitati di tassazione potendo applicare solo le imposte dirette, come le tasse sugli immobili e le imposte sul reddito (anche se mantennero il controllo sui ricavi della maggior parte delle risorse). A quel tempo, si riteneva che le province avessero fonti di reddito adeguate e quindi le principali aree di spesa pubblica provinciale non erano generalmente finanziate dal governo federale (come l’assistenza sociale e le cure mediche).
Agli inizi della storia canadese la maggior parte delle entrate del governo federale vennero dai dazi degli scambi commerciali con le accise a completare il resto del finanziamento del governo. La più grande fonte di finanziamento provinciale furono le licenze, i permessi e i trasferimenti di fondi da parte del governo federale. Le prime tasse aziendali sono state introdotte alla fine del XIX secolo.
Una crisi si sviluppò durante la Grande Depressione poichè le province furono responsabili di costi sociali alle stelle e non riuscirono a raccogliere fondi a sufficienza dato che le tasse loro permesse erano in funzione del livello di salute dell’economia. Il governo federale aveva ancora entrate considerevoli, tuttavia, che portarono ad un sistema di trasferimenti tra i due livelli di governo. Tali trasferimenti sono tuttora in vigore.
La prima guerra mondiale era stata finanziata in gran parte con mezzi tradizionali, ma nel 1917 fu introdotta una tassa sul reddito come misura temporanea per sopperire alla mancanza di fondi che aveva creato. L’imposta sul reddito da allora è diventata una caratteristica permanente del sistema fiscale canadese. La seconda guerra mondiale ha portato ad un cambiamento drammatico nel sistema fiscale. La percentuale delle entrate del governo canadese da imposte indirette è scesa dal 90% del 1913 a meno del 40% prima del 1946. Al contrario, i canadesi hanno cominciato a pagare le imposte sul reddito e le imposte dirette da allora hanno fornito il più grande introito dei finanziamenti pubblici.

Hai domande? Scrivi qui sotto.