Articoli scelti
Home » Immigrare » Lavoro temporaneo » Lavorare temporaneamente in Canada
Temporary Resident Permit

Lavorare temporaneamente in Canada

Ogni anno, oltre 150.000 lavoratori stranieri entrano in Canada per lavorare temporaneamente ricoprendo mansioni che aiutano i vari datori di lavoro canadesi a colmare la carenza di competenze o particolari esperienze lavorative nel mercato del lavoro locale, in special modo la carenza di badanti (live-in caregivers).

A tal fine è necessario ottenere un permesso di lavoro, anche se per alcuni lavori (approndiremo tale argomento nei prossimi articoli) esso non è strettamente necessario. Un permesso di lavoro è un’autorizzazione scritta a lavorare in Canada ed è rilasciata ad individui che non siano cittadini canadesi o residenti permanenti in Canada. Solitamente è valido solo per un determinato lavoro e per una durata del tempo limitata. In ogni caso, se si desidera lavorare temporaneamente in Canada, è necessario soddisfare dei requisiti minimi, argomento che tratteremo separatamente in futuro.

Il mercato del lavoro canadese e i relativi permessi di lavoro per gli extracomunitari sono regolamentati da un ente apposito chiamato HRSDC (Human Resources and Skills Development Canada), un’ente che si occupa delle risorse umane e dello sviluppo delle competenze professionali.

Le leggi per l’immigrazione e l’ottenimento del permesso di lavoro temporaneo sono federali, valgono ciòè per tutto il Canada, ad eccezione di 2 province dove i programmi di rilascio dei permessi di lavoro sono trattati separatamente. Stiamo parlando del Quebec, dove è necessario ottenere prima un certificato d’accettazione del Québec (CAQ), e della provincia di Alberta.

Hai domande? Scrivi qui sotto.